martedì 10 febbraio 2015

Zuppa di zucca allo zafferano con semi croccanti



"Giardino chiuso tu sei,
sorella mia, sposa,
giardino chiuso, fontana sigillata.
I tuoi germogli sono un giardino di melagrane,
con i frutti più squisiti,
alberi di cipro con nardo,
nardo e zafferano, cannella e cinnamòmo
con ogni specie d'alberi da incenso;
mirra e aloe
con tutti i migliori aromi.
Fontana che irrora i giardini,
pozzo d'acque vive
e ruscelli sgorganti dal Libano.
"
(Cantico dei Cantici, 4,12-15)

Non so a voi, ma a me con questo freddo non vengono in mente altre ricette che non siano zuppe.
Ci sono poche cose che danno più conforto di un piatto denso di verdure speziate e fumanti, magari con un'aggiunta di cereali di accompagnamento se si vuole un pasto più sostanzioso, ma anche da sole hanno il potere di farti sentire subito meglio dopo una giornata uggiosa passata al freddo e all'umido.
Lo zafferano, per quanto a noi italiani faccia pensare più che altro al risotto, è un'aggiunta molto popolare nelle zuppe dei paesi mediorientali e il suo aroma penetrante riesce a dare colore anche alla verdura più noiosa. Io ho scelto la zucca, aggiungendo anche un paio di carote per associazione di colore, ma si possono variare le verdure e gli abbinamenti a piacere.
Avvertenza: i semi di zucca croccanti possono dare dipendenza.
Ho fatto a tempo a metterne un pizzico sulla zuppa che il resto erano già spariti...altro che patatine, l'effetto uno-tira-l'altro è garantito e in più sono pure sani!


Zuppa di zucca allo zafferano con semi croccanti
Per 4 persone

Ingredienti
Per la zuppa:
2 cucchiai di olio evo
1 cipolla bionda, tritata finemente
500gr di polpa di zucca tagliata a dadini
2 carote di media grandezza a rondelle
2 cucchiaini di scorza d'arancia grattugiata più un po' per decorare
1 cucchiaino di stimmi di zafferano
1 litro d'acqua o brodo vegetale
4 cucchiai di yogurt (opzionale)
sale e pepe bianco

Per i semi di zucca croccanti:
1 cucchiaio di olio di semi
60gr di semi di zucca (senza il guscio!)
1 cucchiaio di miele fluido oppure sciroppo d'acero se siete vegani
½ cucchiaio di zucchero di canna
½ cucchiaino di sale
1 pizzico di pepe nero macinato
1 pizzico abbondante di pepe di Cayenna

Preparazione

Innanzitutto preparate i semi.
Preriscaldate il forno a 180°, foderate una teglia con carta da forno e spennellatela con l'olio di semi.
Mettete i semi di zucca in una ciotola con tutti i restanti ingredienti e amalgamate bene.
Distribuite tutto sulla teglia cercando di non far sovrapporre troppo i semi e cuocete in forno per circa 15 minuti, avendo cure di mescolare ogni tanto per dorare bene. Mettete da parte e lasciate raffreddare.
Mettete gli stimmi di zafferano in una tazzina con un po' dell'acqua calda o del brodo e lasciateli in ammollo per una decina di minuti.
Scaldate l'olio d'oliva in una pentola, aggiungete la cipolla e saltate a fuoco alto per un minuto girando spesso, poi abbassate la fiamma e soffriggete per una decina di minuti finché la cipolla è ben dorata ma non annerita.
Aggiungete la zucca, le carote, lo zafferano con la sua acqua, ancora acqua o brodo fino a coprire le verdure e portate ad ebollizione.
Raggiunto il bollore abbassate il fuoco e cuocete coperto per 15 minuti o finché le verdure sono morbide. Aggiungete la scorza d'arancia e fate andare altri 5 minuti.
Una volta che le verdure sono ben cotte, passate tutto al minipimer. A me non piace molto  troppo fluida quindi trito grossolanamente, ma se volete un effetto più cremoso frullate bene e se ancora troppo denso aggiungete altra acqua o brodo. Aggiustate di sale e pepe.
Servite ben calda con una manciata di semi croccanti a guarnire e magari un cucchiaio di yogurt e un po' di scorza d'arancia, a vostro piacere.
Buon appetito!
 

Nessun commento:

Posta un commento