giovedì 14 luglio 2016

Le spezie nella Dieta Mediterranea


Ciao Amici,
vi ricordate della mia partecipazione, a metà giugno, al Convegno sulla Dieta Mediterranea e i Fitonutrienti?

Blogger Widgets

lunedì 30 maggio 2016

SPAZIO allo CHEF #12: Patate e carote al forno in “radice” di curcuma e zenzero


Ciao e ben ritrovati a tutti,
una new entry per la nostra rubrica... qua dove la creatività dei nostri cuochi si inchina al variegato mondo delle Spezie!!!
Questa è la volta di Irene, eccola...

Ciao, sono mamma di due piccoli monelli e cerco di dividermi al meglio tra i fornelli ed il mio lavoro da tecnico agronomo; sono una sognatrice, un’attenta osservatrice e, nella maniera più assoluta, una FOOD LOVER!

Mamma, agronomo e food-blogger/lover...? E sti cavoli, hai detto scansati!"

Sarà perché li vedo nascere e crescere… ma ho un amore spropositato per tutti i prodotti della natura! Grazie alla mia passione per l'orto, per la botanica e l'agronomia mi sono anche appassionata di cucina. Non c'è niente di più buono e salutare di un bel piatto creato con le proprie mani...e grazie a frutta e verdura, ma anche erbe aromatiche e fiori, si possono creare piatti sorprendenti e deliziosi!

Irene (Blogger di Uno.Spicchio.Di.Melone)

Proprio così, tutta gente tosta gli chef di Amici delle Spezie, fuoriclasse nella vita come nel lavoro.
Ciao Irene, benvenuta! Cos'hai di buono per noi? Dicci, dicci, siamo stracuriosi ed affamati.


lunedì 4 aprile 2016

SpicePAT: “China Massagli”

Ciao Amici,
è oramai da tempo che mi frulla per la testa una nuova rubrica per il blog, uno spazio dedicato per intero ai Prodotti Agroalimentari Tradizionali italiani - speziati chiaramente.
Ce ne sono, eccome, state certi ne vedremo delle belle.
E, secondo voi, da cosa potevamo iniziare se non da lei, orgoglio della nostra città… China Massagli, l'alma de Lucca!!!


venerdì 4 marzo 2016

"Chi l'ha visto?": l'agenda delle spezie insolite #4

Bentrovati.
Mi chiedevo, ricordate la nostra trasferta londinese del maggio scorso?


Nella chiccosa Notting Hill dalle casine variopinte, sulle tracce della Roberts e della più celebre libreria di Hollywood, doveroso fu il pit stop a The Spice House, il microcosmo per fanatici di aromi. Orbene, quello fu il pretesto per un incontro inaspettato con una spezia sì “sfuggente” ma di fatto eccezionale: rullo di tamburo…. la galanga, questa sconosciuta.

venerdì 5 febbraio 2016

Amici di "Zafferano Saraceno"

Un attimo di attenzione, grazie...
direttamente da Segni, ridente abitato della provincia laziale, ecco a voi Alessandro ed Eleonora: i "genitori" di Zafferano Saraceno.
Sono amici nostri ma prima ancora gagliardi ragazzi "in doppiopetto" che, logori dal tran tran capitolino, si reinventano d'emblée contadini 2.0., nuove leve e vanto, perdiana, della piccola impresa locale.
Nella loro bio c'è di tutto: passione, amore, azzardo e di certo fortuna (sta dietro ad ogni trionfo) ma soprattutto l'assoluta dedizione per l'oro, quello rosso beninteso, alfiere tra le spezie nostrane e custode d'epici aneddoti quanto di straordinarie virtù officinali.
Ma bando alle ciance, questa la loro storia...
buona lettura e buona visione!!!

martedì 26 gennaio 2016

Lo sapevate che: rubrica di curiosità speziate #6

Ma voi lo sapevate che la vaniglia cresce spontanea soltanto in Messico?
Già, perchè solo nel colorato paese centroamericano è in grado di vivere l’unico insetto (ape del genere Melipona) responsabile della propagazione naturale della dolcissima orchidea.
La spezia, che fu portata in Europa per mano dei conquistadores spagnoli nei primi anni del 1500, divenne presto molto in voga specie tra la nobiltà francese e soprattutto quando se ne intuirono gli innumerevoli impieghi: in pasticceria e gelateria, nella cosmesi, per profumare il tabacco, ecc.
Nel XVIII sec., i seguaci di Re Sole tentarono invano di addomesticarla nelle colonie, cosicché il Messico ne conservò il monopolio produttivo… fino al 1840, anno in cui le cronache riferiscono di un giovane schiavo, il dodicenne Edmond Albius, che sull'Isola Bourbon, oggi Réunion, mise a punto un metodo di fecondazione manuale, una tecnica veloce, ancora oggi utilizzata, che cambierà per sempre la storia e il destino della seconda spezia più cara al mondo (dopo lo zafferano).
Di lì a poco i francesi decideranno di introdurla anche nel vicino Madagascar: la grande isola africana affacciata sull’oceano Indiano, grazie al suo clima tropicale ideale per la crescita e la commercializzazione di un prodotto di altissima qualità, in breve scalzerà la concorrenza per divenire il principale centro vanigliero al mondo, primato che, tra alti e bassi, causa il passaggio di cicloni distruttivi (anno 2000), conserva a distanza di oltre un secolo.
Onore al merito!
 
 

mercoledì 13 gennaio 2016

Piccante mania...

Carissimi amici,
bentornati e buon anno!!!

Ricordate il nostro viaggio a Londra? (Camden Town Spice)
Ebbene, tra le varie esperienze, capitammo a pranzo da Wahaca a Covent Garden
È un locale carinissimo, una catena di fast food ispirata ai mercati messicani… andateci, il posto è friendly e mangiar lì è bello: il cibo è buono, fresco e i prezzi ragionevoli!!!

Ma veniamo a noi…
quando siamo andati a pagare, sazi ed entusiasti, ci è stato regalato questo…


“Beh, io non fumo” ho pensato, ma ecco la sorpresa….